Febbraio in libreria


Buongiorno lettori,
come va? Qui potrebbe andare meglio, l'influenza tra poco dovrà pagarci un subaffitto, non vuole lasciarci in pace. A parte questo, la settimana è iniziata con tante cose da fare e, nonostante la febbre, sono riuscita a rispettare la tabella di  marcia. Domani è già febbraio! Solo per me il mese di gennaio è trascorso in un soffio?
Oggi ne approfitto per presentarvi una selezione di nuove uscite editoriali che troverete in libreria a partire dal mese che sta per iniziare. Io leggerò sicuramente quello di Lorenzo Marone, sugli altri sono ancora un po' indecisa. Fatemi sapere se avete annotato qualche titolo!

- Magari domani resto - Lorenzo Marone | Feltrinelli | 16.50 € | 320 pagine
In libreria dal 9 febbraio
Chiamarsi Luce non è affatto semplice, specie se di carattere non sei sempre solare.
Peggio ancora se di cognome fai Di Notte, uno dei tanti scherzi di quello scombinato di tuo padre, scappato di casa senza un perché.
Se poi abiti a Napoli nei Quartieri Spagnoli e ogni giorno andare al lavoro in Vespa è un terno al lotto, se sei un avvocato con laurea a pieni voti ma in ufficio ti affidano solo scartoffie e se hai un rottame di famiglia, ci sta che ogni tanto ti arrangi un po’.
Capelli corti alla maschiaccio, jeans e anfibi, Luce è una giovane onesta e combattiva, rimasta bloccata in una realtà composta da una madre bigotta e infelice, da un fratello fuggito al Nord, da un amore per un bastardo Peter Pan e da un lavoro insoddisfacente.
Come conforto, solo le passeggiate con Alleria, il suo Cane Superiore, unico vero confidente, e le chiacchiere con l’anziano vicino don Vittorio, un musicista filosofo in sedia a rotelle.
Finché, un giorno, a Luce viene assegnata una causa per l’affidamento di un minore. All’improvviso, nella sua vita entrano un bambino saggio e molto speciale, un artista di strada giramondo e una rondine che non ha nessuna intenzione di migrare. Leggi tutta la sinossi.

- Madame Claudel è in un mare di guai - Aurelie Valognes | Newton Compton | 9.90 € | 224 pagine
In libreria dal 9 febbraio
Ferdinand Brun vive a Parigi, al numero 8 di Rue Bonaparte, ha ottantatré anni e non gli piacciono le persone. Sfortunato dalla nascita – ha perso la mamma e la nonna quando era ancora piccolo – è cresciuto nel risentimento, diventando introverso e taciturno. Purtroppo con il passare degli anni è addirittura peggiorato e così la moglie lo ha mollato di punto in bianco scappando con il postino, mentre la figlia e il nipotino sono andati a vivere dall’altra parte dell’oceano. Rimasto solo con la cagnolina Daisy, unico essere vivente degno del suo affetto, Monsieur Brun ha deciso di disertare il genere umano e di ridurre al minimo i suoi contatti con gli altri, compresi quelli con la portinaia, la detestata Madame Suarez. Un infausto giorno, la cagnolina Daisy muore e la settimana dopo Monsieur Brun rimane vittima di un incidente. Tutto è contro di lui, e quando la figlia lo mette di fronte all’ipotesi dell’ospizio, non gli resta che accettare l’aiuto di Madame Claudel, un’arzilla signora di novantatré anni, che abita al suo piano. Ma sarà l’arrivo della piccola Juliette, figlia dei nuovi condomini, l’unico evento in grado di scalfire il muro di diffidenza e scontrosità che il vecchio ha costruito intorno a sé.

- L'isola di Alice - Daniel Sanchez Arevalo | Nord | 16.90 € | 496 pagine
In libreria dal 9 febbraio
Un minuto dopo la mezzanotte, il mondo di Alice va in frantumi. Un attimo prima lei era a casa, serena, in attesa che Chris tornasse da Yale, dove si era recato per un importante incontro di lavoro. Un attimo dopo il telefono squilla e una voce gentile le annuncia che suo marito è morto in un incidente d'auto. E, all'improvviso, Alice si ritrova sola con una figlia di sei anni e un'altra in arrivo. A poco a poco, però, un'altra informazione si fa strada fra il dolore e lo sconcerto: quella voce gentile ha detto che la macchina di Chris non era nei pressi di Yale, bensì da tutt'altra parte, sulla strada che porta a Robin Island, un’isoletta vicino a Nantucket. Perché Chris le ha mentito? Cos'altro le ha tenuto nascosto? Possibile che il loro matrimonio fosse una menzogna? Alice ha bisogno di risposte e sa di poterle trovare solo su Robin Island. Quindi abbandona tutto, si trasferisce sull'isola e comincia a indagare. Ma ben presto si renderà conto che, in quella piccola comunità, tutti hanno dei segreti e che le bugie sono come massi che la stanno trascinando in un abisso di ambiguità e tradimenti. 

- Il libro degli specchi - E. O. Chirovici | Longanesi | 16.40 € | 320 pagine
In libreria dal 23 febbraio
Peter Katz ha alle spalle una lunga carriera in una delle agenzie letterarie più importanti di New York, e ormai quasi nulla può sorprenderlo. Ma il manoscritto che quasi per caso inizia a leggere lo colpisce fin dalle prime righe. Non è solo la scrittura magnetica, non è solo il coinvolgimento dell’autore a fargli capire subito che non si tratta di un romanzo come gli altri: chi scrive, un certo Richard Flynn, afferma di conoscere la verità su un famoso omicidio avvenuto quasi trent’anni prima, e di essere pronto a rivelarla nel suo romanzo. La vigilia di Natale del 1987, in circostanze mai del tutto chiarite venne ucciso Joseph Wieder, un carismatico professore di psicologia all’università di Princeton. Accademico stimato ma anche molto discusso, Wieder esercitava un notevole fascino sulle studentesse come Laura Baines, la ragazza di cui Richard Flynn era innamorato. Leggi tutta la sinossi.

- La chitarra blu - John Banville | Guanda | 18.00 € | 272 pagine
In libreria dal 28 febbraio
Oliver Otway Orme è un pittore di una certa fama, con un piccolo segreto: ama rubare piccoli oggetti, ma non solo... Finora nessuno lo ha mai scoperto, ma questa volta il furto potrebbe costargli molto caro. L'oggetto "rubato" è infatti la donna di quello che era, forse, il suo migliore amico. Temendo le conseguenze, Olly è fuggito, non solo dalla sua amante, dalla sua casa e da sua moglie, ma soprattutto dalla pittura e dai demoni che essa libera. Segregato nella sua casa natale, è deciso a trovare risposta alle domande che lo angosciano, e a capire in che modo e perché le cose siano andate come sono andate.

- L'uroboro di corallo - Rosalba Perrotta | Salani | 13.00 € | 300 pagine
In libreria da febbraio
Sicilia, giorni nostri. Anastasia è una signora catanese della media borghesia, ormai avviata verso la terza età; madre di due figlie femmine e nonna di Matteo, è stata abbandonata qualche anno prima dal marito, ma si considera ancora sposata. La sua vita è stata fino a questo momento un susseguirsi di doveri e di convenzioni. Le cose cambiano a partire da un giorno ben preciso: la seconda moglie del nonno paterno, lituana e ben più giovane di lui, è morta e ha lasciato in eredità a lei e alle tre cugine un intero palazzetto di inizio Novecento a San Berillo, malfamato quartiere di Catania. Dopo tanti anni si rende conto che fino a quel momento ha fatto solo ciò che hanno deciso gli altri per lei, e coraggiosamente riprende la guida della sua auto, abbandonata nel garage dopo un incidente. Nel frattempo le ritorna in mente Igor, il bambino che a dieci anni l’aveva chiesta in sposa sotto l’albero di Natale, e si mette in testa di rintracciarlo: lo vede un giorno in televisione, intervistato in merito alla chiusura di una storica libreria indipendente. Anastasia spera di ritrovarlo e di proporgli di aprire insieme una libreria nella palazzina ereditata…



Commenti

  1. Buongiorno! Già inseriti nella lista dei miei acquisti sono il libro di Marone (per l'ambientazione napoletana) e quello della Perrotta (per il titolo fantastico). Grazie ai tuoi suggerimenti, credo che leggerò anche il libro della Valognes, perché amo Parigi e in più ha una copertina deliziosa.
    Ciao da Eva

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice di averti fatto scoprire un titolo nuovo! :) Marone lo leggerò sicuramente anch'io! A presto

      Elimina
  2. Marone, ovviamente, anche se non approvo copertina e nuovo editore. :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la cover non mi fa impazzire, molto più belle le precedenti, ma confido molto sul contenuto! :)

      Elimina
  3. Marone, Marone e anora Marone! Non posso assolutamente non comprarlo e poi il 20 febbraio è ospite nella mia libreria!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ooh rosa! è davvero una bella persona, vedrai! :)

      Elimina
  4. Il secondo e il quarto li metto in lista

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le nostre liste non finiscono mai! :D

      Elimina
  5. Tra questi Lorenzo! Credo che ci regalerà belle emozioni la sua Luce Di Notte ai Quartieri Spagnoli...Napoli, la amo.
    Poi senza dubbio Kent Haruf <3

    RispondiElimina

Posta un commento

Diventa lettore fisso
del blog.

Post più popolari