Recensione 'La carta più alta' di Marco Malvaldi



TITOLO: La carta più alta
AUTORE: Marco Malvaldi
EDITORE: Sellerio
PAGINE: 208
GENERE: giallo
PREZZO: 13,00 €
eBOOK ita: 8,99 €

 Qui la sinossi del libro.
Link Amazon: La carta più alta - Marco Malvaldi

«Non è che tutti gli anni possono ammazzare qualcuno per farvi passare il tempo», cosi Massimo il barrista si rivolge ai quattro pensionati che occupano il BarLume a tempo pieno, il cui passatempo preferito è quello di perdersi in calunnie e congetture, "investigatori per amore di maldicenza" come vengono perfettamente definiti nella prefazione. Lo schema rimane invariato e anche questa volta il caso prenderà il via dalle supposizioni di nonno Ampelio, del Rimediotti, del Del Tacca e di Aldo il ristoratore, come sempre alla ricerca del "marcio" a tutti i costi. Una villa venduta a una cifra sospetta, una nuda proprietà e la morte prematura del venditore: questi gli ingredienti di una storia che vedrà il nostro Massimo/barrista condurre le sue indagini da un letto del reparto ortopedia.
Felice di recensire un'altra piccola perla di Malvaldi che, ormai l'avrete capito, si è guadagnato la mia fiducia cieca. Le sue storie hanno il potere di condurti per qualche ora nella cittadina di Pineta, nei pomeriggi afosi del BarLume, tra le battute esilaranti dei nostri amati vecchietti (il senato), e il pungente sarcasmo di Massimo.
Anche questa volta il meccanismo narrativo è perfetto e coinvolgente. Tutto parte da una transazione immobiliare apparentemente sfortunata per il venditore, Massimo come sempre cerca di mettere a tacere le chiacchiere da bar che rischiano di alzare un inutile polverone...ma egli stesso, involontariamente, contribuirà all'apertura di un caso ormai archiviato. Le sue indagini questa volta saranno condotte dal reparto di ortopedia dell'ospedale perché, ahimè, Massimo sarà vittima di un piccolo incidente che, oltre a fornirgli molto tempo per riflettere, gli permetterà di stringere amicizia con un giovane medico, il dottor Berton.
Il mistero si intreccia con uno spaccato della vita di paese in cui ognuno partecipa con chiacchiere e sospetti alla sorte di un membro della comunità.
Un giallo umoristico, dissacrante e piacevolmente deduttivo. Lo stile leggero ma allo stesso tempo brillante e arguto, danno vita ancora una volta ad una storia gustosissima.

Nota sull'autore
Nato a Pisa nel 1974, attualmente vive nella sua città natale.
Studente della Scuola Normale Superiore di Pisa e assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Chimica dell'Università di Pisa, ha esordito nella narrativa nel 2007 con il giallo La briscola in cinque.

La mia nota curiosa 
Pineta, la ridente cittadina toscana dove vengono ambientate le storie del BarLume, non esiste sulla carta geografica, essendo un paese immaginario, ma è idealmente collocata tra Pisa e Livorno.

Frase sottolineata
Ho a che fare con bambini di ottant'anni, e dovrei star tranquillo.

VALUTAZIONE
- Sorrisi  - Lacrime X - Risate  - Suspense  - Brividi X - Rabbia X



VOTO
Bello.


Profumosità
Letto in formato eBook.

Commenti

  1. Come sempre Malvaldi è una garanzia :-) felice che ti sia piaciuto anche questo!

    RispondiElimina
  2. Malvaldi...già, hai ragione, è sempre una garanzia. Sto leggendo proprio adesso questo libro E mi è piaciuto ancora di più degli altri tre. Chissà il quinto!!! A presto, baci

    RispondiElimina
  3. Malvaldi...già, hai ragione, è sempre una garanzia. Sto leggendo proprio adesso questo libro E mi è piaciuto ancora di più degli altri tre. Chissà il quinto!!! A presto, baci

    RispondiElimina

Posta un commento

Diventa lettore fisso
del blog.

Post più popolari