BabyBooks: I tre porcellini d'India - Guia Risari | La Spiga

"I tre porcellini d'India" di Guia Risari - Illustrazioni: Valeria Valenza | La Spiga Edizioni
dai 3 anni | 32 pagine | 4.90€ | Scheda del libro

Buongiorno lettori!
Oggi ritorno in compagnia di Micol, per parlarvi di un volumetto approdato nella nostra libreria grazie alla collaborazione con la casa editrice La Spiga, che ringraziamo per la copia.
Si tratta de I tre porcellini d'India di Guia Risari, illustrato da Valeria Valenza. La storia riprende quella di una favola classica, I tre porcellini, rivisitandola in una chiave del tutto inedita che noi abbiamo apprezzato molto.
Dopo il misfatto con i tre porcellini, il lupo fatica a trovare qualcosa da mettere sotto i denti. Le voci corrono in fretta e tutti ormai si tengono alla larga da lui! Ma all'improvviso un'idea balza nella sua mente affamata: tre porcellini d'India abitano poco distanti da lì e venendo da un paese così lontano è probabile che non conoscano quella storiaccia che lo riguarda. Il lupo decide così di attentare alle loro vite ma quelli che si troverà davanti non saranno piccoli esserini spaventati e sprovveduti, anzi! Si riveleranno tre temibili guerrieri pronti a dargli una bella lezione.
Le favole classiche, benché racchiudano spesso delle morali positive e degli insegnamenti utili, non sono sempre facili da comprendere fino in fondo né del tutto adatte ai bambini più piccoli.
I tre porcellini è sicuramente una delle favole più comuni e più narrate, e l'idea di leggerne una rivisitazione mi incuriosiva parecchio. Guia Risari riesce nell'intento di modernizzare la storia conferendole dei significati originali e positivi. Sì, perché innanzitutto questi porcellini non hanno alcuna paura del lupo e non ci pensano proprio a scappare via al suo cospetto. Sono infatti ben pronti ad accoglierlo come merita. Inoltre, cosa che ho apprezzato maggiormente, non si limitano a frenare le sue cattive intenzioni. In un finale all'insegna del cambiamento, colorano e decorano la sua pelliccia, conferendogli un aspetto nuovo, davanti al quale nessuno prova più timore. Che sia la possibilità di cambiare e di iniziare una vita diversa insieme a nuovi amici?

Il lupo, da sempre il cattivo delle favole, assume in questa storia dei connotati inediti e Micol, da piccola e sfegatata amante degli animali, ha apprezzato tantissimo questo epilogo, in cui gli viene data una seconda opportunità, tanto da continuare la storia attingendo alla sua fantasia:
Io credo proprio che da quel giorno il lupo è diventato buono, perché non gli piaceva per niente stare sempre da solo, e non ha più mangiato porcellini ma altre cose...come torte, mele, muffin e mirtilli! 
Un libro che insegna ad opporsi con fermezza davanti alle angherie, ma anche ad aprirsi al cambiamento, promuovendo il coraggio di stracciare le etichette che gli altri ci appiccicano addosso.
Le illustrazioni di Valeria Valenza sono colorate e accattivanti nella loro semplicità e una nota di merito va anche all'intera collana di questi libriccini: la Lilliput. Sono volumetti quasi tascabili, poco voluminosi, perfetti per essere trasportati ma non per questo meno piacevoli al tatto e alla vista. La carta, che proviene da fonti gestite in maniera responsabile, è spessa e di un bianco caldo, la scelta dello stampatello rende la lettura adatta per i piccoli lettori in erba. A ciò si aggiunge il prezzo assolutamente contenuto, solo 4.90€. Tutti motivi che credo abbiano contribuito all'assegnazione del Premio Andersen 2017 come miglior collana di narrativa per l'infanzia.
Io e Micol leggeremo sicuramente altri volumi Lilliput (se vi va di curiosare, qui trovate l'elenco completo), anzi, uno ci aspetta già sullo scaffale!






Commenti

Diventa lettore fisso
del blog.

Post più popolari