Avviso

Avviso

Recensione | La fioraia del Giambellino - Rosa Teruzzi | Sonzogno

La fioraia del Giambellino - Rosa Teruzzi | Sonzogno
14.00€ | eBook 9.99€ | 174 pagine | Scheda del libro
Buongiorno lettori,
un altro fine settimana di giugno ci accoglie con la sua aria tiepida e nuovo tempo da riempire. Qui al sud l'estate si fa già sentire, con la voglia di mare e di leggerezza.
Anche le mie letture in questi giorni si stanno facendo più spensierate e oggi voglio parlarvi di un libro che si è rivelato una ventata di aria fresca.
La fioraia del Giambellino è il secondo volume di una serie di cui vi avevo già parlato ad ottobre scorso, nel recensire La sposa scomparsa. Si tratta di un giallo con tre protagoniste femminili, nate dalla penna di Rosa Teruzzi, esperta di cronaca nera e caporedattore della trasmissione televisiva Quarto grado
Ne La fioraia del Giambellino ritroviamo le nostre tre detective, alle prese con un nuovo caso e con un vecchio dolore.
Ma chi sono queste tre donne che convivono in un vecchio casello ferroviario nella periferia milanese? Libera è sicuramente il personaggio centrale, l'anello di connessione - generazionale e comunicativo - tra le altre due protagoniste. E' una donna matura, sensibile e pacata, dall'animo romantico e appassionata di romanzi gialli. In un laboratorio annesso all'abitazione crea originali bouquet da sposa. Il marito, agente di Polizia ucciso in circostanze oscure, l'ha abbandonata ancora giovanissima e, a distanza di tanti anni, la sua vita sentimentale oscilla tra due uomini e tanti timori.
Iole è la madre di Libera, una settantenne tutta pepe e colore, dai ricci e dai capricci indomabili, per me il personaggio in assoluto più riuscito, un vero uragano di vita, impossibile da incasellare e contenere. Un'eterna fanciulla per cui la libertà è l'unico credo, una donna che non si può non amare!
Per una settantenne gioiosa e bizzarra, abbiamo una ventenne cupa e impostata, rigida nelle sue convinzioni. Vittoria, figlia di Libera e nipote di Iole, fa lo stesso lavoro del padre, ha un carattere chiuso, ostile e poco propenso alle manifestazioni d'affetto.
Dopo aver risolto il caso della sposa scomparsa, Libera si guadagna la fama di investigatrice locale e viene coinvolta in una nuova indagine da Manuela, una giovane donna alla ricerca di un padre mai conosciuto. Con l'aiuto di Iole e la totale disapprovazione di Vittoria, Libera tornerà a vestire i panni della detective dilettante e cercherà di fare luce sulla vicenda, mentre un pensiero ben più pressante e doloroso si farà spazio nella sua vita. Il caso sulla morte di suo marito sta per essere riaperto e Libera potrebbe non essere pronta a scoprire la verità. 
Perché, purtroppo, non sempre la vita è come un libro, dove i tasselli del puzzle trovano tutti il proprio posto, prima della fine dell'ultimo capitolo.
Una giallo femminile e ben strutturato, in cui la Teruzzi conferma e supera le qualità già dimostrate nel primo libro. Questo secondo romanzo mi è sembrato infatti più maturo e articolato rispetto a quello d'esordio, con un approfondimento maggiore sulla storia e sulle emozioni dei personaggi coinvolti. La vicenda di Manuela riesce appieno nell'intento di coinvolgere il lettore, grazie anche alle pagine in corsivo che inframezzano i capitoli, che racchiudono stralci della vita di Patrizia, madre della ragazza.
Potremmo dire che la verità è il fulcro di questa seconda avventura, la verità sull'identità del padre, che Manuela è decisa a conoscere e che la madre è altrettanto determinata a nasconderle, quella sulla morte del marito, che Libera allo stesso tempo ricerca e teme, la verità sulla relazione che Vittoria intrattiene con un ragazzo poco raccomandabile. La verità, quella a cui tutti anelano ma che spesso può sorprendere con la sua potenza distruttiva. Può curare, confortare, ma anche ferire, lacerare, spalancare pericolose voragini.
L'epilogo, inaspettato e intenso, viaggia proprio in questa direzione, e lascia nel lettore il desiderio di ritrovare quanto prima questo trio variegato e di scoprire cosa il futuro riserverà loro.
Una lettura delicata e accattivante, assolutamente promossa e consigliata per una pausa leggera ma allo stesso tempo di qualità!

Commenti

  1. Risposte
    1. Penso proprio che non ti deluderà, Patrizia! :)

      Elimina
    2. HAI BISOGNO DI PRESTITO ? CONTATTACI: prestitovlcal@gmail.com

      Offerta di Prestito disponibili per chi hanno bisogno di soldi urgentemente per finanziamento di progetti, o bisogno di prestito personale.

      Un prestito che facilita la vita, semplice e veloce, per informazioni recapiti via mail a questo indirizzo:

      prestitovlcal@gmail.com

      Distinti saluti




















































      HAI BISOGNO DI PRESTITO ? CONTATTACI: prestitovlcal@gmail.com

      Offerta di Prestito disponibili per chi hanno bisogno di soldi urgentemente per finanziamento di progetti, o bisogno di prestito personale.

      Un prestito che facilita la vita, semplice e veloce, per informazioni recapiti via mail a questo indirizzo:

      prestitovlcal@gmail.com

      Distinti saluti

      Elimina
  2. Ammetto di essere molto incuriosita dalle tue parole, ma purtroppo non riesco a superare il fatto che l'autrice sia responsabile di una tanto subdola trasmissione, quindi credo proprio che per ora non lo leggerò.

    RispondiElimina
  3. HAI BISOGNO DI PRESTITO ? CONTATTACI: prestitovlcal@gmail.com

    Offerta di Prestito disponibili per chi hanno bisogno di soldi urgentemente per finanziamento di progetti, o bisogno di prestito personale.

    Un prestito che facilita la vita, semplice e veloce, per informazioni recapiti via mail a questo indirizzo:

    prestitovlcal@gmail.com

    Distinti saluti




















































    HAI BISOGNO DI PRESTITO ? CONTATTACI: prestitovlcal@gmail.com

    Offerta di Prestito disponibili per chi hanno bisogno di soldi urgentemente per finanziamento di progetti, o bisogno di prestito personale.

    Un prestito che facilita la vita, semplice e veloce, per informazioni recapiti via mail a questo indirizzo:

    prestitovlcal@gmail.com

    Distinti saluti

    RispondiElimina

Posta un commento

Diventa lettore fisso
del blog.

Post più popolari