Avviso

Avviso

TopFive: Cinque criteri per scegliere il prossimo libro da leggere


Buongiorno, lettori!
Vi scrivo al termine di una settimana uggiosa e piovosa. Per quanto ami l'inverno, credo di aver fatto il pieno di giorni di pioggia. Ora aspetto l'arcobaleno, un po' di sole che spazzi via le nuvole e faccia venire voglia di mettere il naso fuori di casa. In alternativa, comunque, mi accontenterò di un tè caldo, una fetta di torta al cioccolato e la compagnia di un buon libro. Oggi, dopo aver terminato le ultime pagine del libro che ho attualmente in lettura, sceglierò la prossima storia...voi come stabilite quale sarà il prossimo libro da leggere? Nella Top Five di oggi voglio parlarvi proprio di questo!

1. Alternanza di generi. Alcuni lettori hanno l'abitudine di alternare una lettura più impegnativa ad un'altra più frivola. Oppure un romanzo di narrativa ad un thriller. Finito un libro di un determinato genere, si lanciano su qualcosa di diverso. Siete tra questi?

2. Lista. Conosco tantissimi lettori che ogni mese compilano una lista dei libri da leggere in quello successivo. Così, terminato un libro, passano a quello seguente senza esitazioni di sorta. Vi identificate in questo modus operandi?

3. Istinto. Io rientro senza dubbio in questa categoria. Ho provato a programmare le letture, che con un blog da mandare avanti sarebbe anche comodo, ma la cosa non fa per me. Tutto ciò che è schema e premeditazione purtroppo non mi appartiene. Solo dopo aver finito un libro, spesso guidata dalla scia di emozioni che questo mi ha lasciato, decido quale sarà la lettura successiva. 

4. Caso. C'è anche chi, in questa scelta, si lascia guidare dal caso. Bigliettini con i titoli papabili mescolati in un barattolo, volumi sfiorati ad occhi chiusi, ricerca di un volontario che si assuma la responsabilità della decisione, queste solo alcune delle sadiche tecniche messe in atto per smaltire i libri da leggere. Lo avete mai fatto?

5. Ultimo acquisto. Infine c'è chi acquista (o prende in prestito) un libro, solo dopo aver concluso quello precedente. O comunque mentre sta ultimando la lettura. Comportamento che da un lato ammiro, dall'altro mi terrorizza! Del resto, da accumulatrice compulsiva quale sono, se la pila di libri in attesa di essere letti non mi superasse in altezza non riuscirei a dormire sonni tranquilli.



Cosa ne pensate, lettori? Quale criterio vi guida nella scelta della prossima lettura?
Aspetto di conoscere le vostre opinioni e intanto vi auguro un bel weekend!






Commenti

  1. Ciao! Io di solito faccio una lista ma alterno anche i generi per non staccarmi troppo di uno o dell'altro :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu secondo me sei organizzatissima, Sara! Tanta stima, io vado avanti un po' alla cieca ahahha BAci

      Elimina
  2. Io ultimamente faccio una lista, ma difficilmente riesco ad esserle fedele perchè magari arrivano nuovi libri che ho impellenza di leggere xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, a me succedeva sempre così, quel paio di volte in cui ho provato a fare una lista...non fa per me! sigh :D

      Elimina
  3. Buon pomeriggio!:)
    Io rientro sicuramente nella categoria "Istinto" ;)
    Non riesco a programmare le letture facendo una lista e nemmeno comprare un libro perché ho finito i libri da leggere... Cosa che mi fa molto ridere perché essendo un'accumulatrice compulsiva non finirò mai i libri da leggere ;)
    Buona giornata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non so perché ma un po' me lo aspettavo, Ele! :) e avevo intuito anche la tua tendenza patologica all'accumulo xD troppe cose ci accomunano! baci

      Elimina
  4. Ciao! Io sono in due categorie: un misto tra l'alternanza di genere e l'istinto. Alterno i generi per non fossilizzarmi e annoiarmi come invece ho fatto in passato e poi vado a umore, più che a istinto per la scelta. Niente liste, per carità XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche tu allergica alle liste, mi sento meno sola! :D

      Elimina
  5. Decisamente istinto ;) spesso legato dalla curiosità di un ultimo acquisto o dalla voglia di cambiare genere letterario, ma comunque sempre e solo ciò che il cuore mi dice di leggere :) un bacio :*

    RispondiElimina
  6. Io sono un po' un misto di cose. A volte alterno i generi se tra le letture che per me hanno la priorità alcune sono dello stesso genere e mi va di cambiare.
    Io amo le liste e sono solita fare anche le liste delle liste, ma unisco questo aspetto all'istinto: faccio una lista di quello che mi sento ispirata a leggere xD
    Poi magari la cambio o salto due libri per leggere il terzo, ma la lista d'ispirazione nell'agenda non manca mai!

    RispondiElimina
  7. Tesorino, ormai lo sai, ho provato con le liste ma mi incasino tremendamente!
    Istinto e sempre solo quello mi guida :-)

    RispondiElimina

Posta un commento

Diventa lettore fisso
del blog.

Post più popolari