#75 Top Five: Cinque rumori di sottofondo durante la lettura

Cinque elementi appartenenti all'universo libresco.



Buongiorno, lettori!
Com'è andata questa settimana? Come vi ha trovato questo inizio autunno? Qui molto meglio di venerdì scorso, le cose stanno tornando alla normalità, è stata una settimana piovosa, fresca e proficua per lavoro e scrittura. Sto cercando di riprendere le fila delle cose arretrate e spero di riuscire presto a ricominciare a leggere in maniera continuativa.
Ma veniamo alla Top Five di oggi, che trae ispirazione proprio dal cadere incessante della pioggia di questi giorni. Sono curiosa di sapere qual è il sottofondo che preferite durante le vostre letture!




Cinque rumori di sottofondo
durante la lettura


1. Scroscio della pioggia
Ieri è arrivato l'autunno, con i suoi acquazzoni, l'aria fresca, le sere che invogliano a tornare a casa, a rifugiarsi sul divano, immergersi in un bel libro mentre fuori la pioggia scandisce il ritmo della storia battendo sui vetri. Personalmente è il sottofondo che preferisco su tutti.

2. Sciabordio delle onde
E' il rumore che ha accompagnato le mie letture estive. Le onde del mare che avanzano e si ritirano, con il loro ritmo monotono e costante, costituiscono sicuramente un sottofondo rilassante, soprattutto se si tratta di una spiaggia poco affollata.

3. Sferragliare del treno
Un altro rumore che concilia la lettura è lo sferragliare del treno, un suono metallico eppure poetico che, pagina dopo pagina, sa cullare, avvolgere, ovattare il mondo circostante.

4. Sottofondo musicale
Il sottofondo musicale purtroppo non mi appartiene. So che molti lettori non solo amano leggere con la musica di sottofondo ma possiedono addirittura playlist suddivise per genere letterario. Nel mio cervello credo che la musica e la lettura occupino la stessa porzione di emisfero, per cui si alternano escludendosi a vicenda.

5. Fruscio delle pagine
Il silenzio, spesso sottovalutato, sa rivelarsi il migliore amico del lettore. Solo noi, il fruscio delle pagine e le storie che riempiono la mente e il cuore di emozioni.



E voi, quale rumore di sottofondo 
 preferite durante la lettura?
Buon fine settimana!



Commenti

  1. Buongiorno!😃
    Finalmente è arrivato l'autunno, è una delle stagioni che preferisco!😃
    Bellissima Top Five! 😊
    Il sottofondo che preferisco è quello del treno, mi piace moltissimo viaggiare con questo tipo di mezzo di trasporto, ed essendo anche una pendolare mi capita molto spesso di leggere libri in treno 😊
    Mi piace molto anche lo scroscio della pioggia, è molto rilassante, inoltre se la lettura è accompagnata da una tazza di tè o di cioccolata calda è ancora meglio 😉
    Non riesco a leggere con la musica: sono due cose che amo molto, ma che tengo separate 😃
    Buona giornata!!!😆 😘

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ele <3
      L'autunno è magico per noi lettori :)
      Anch'io ho lo stesso "problema" riguardo musica/lettura, le alterno ma non le sovrappongo...un abbraccio!

      Elimina
  2. Il sottofondo che preferisco è il respiro dei miei figli addormentati perché vuol dire finalmente un po' di tempo per i miei amati libri.. ������ il sottofondo che uso più spesso è la musica straniera sparata alta nelle cuffie X non sentire la gente che straparla in tram e potermi concentrare sul libro che sto leggendo ����

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello Giulia, anch'io leggo quando la mia bimba dorme e la casa è sommersa nel silenzio...rari momenti di relax! Grazie per il tuo commento :)

      Elimina
  3. Ciao Stefy, bella idea che hai avuto. Allora, io amo il silenzio assordante quando leggo, ma noi "gente di mare" sappiamo quanto è rilassante leggere con il rumore delle onde in sottofondo, quelle piccole piccole che fanno fatica anche a raggiungere la battigia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, il mare ha un fascino unico per noi ^-^ baci!

      Elimina
  4. Tesoro come ti capisco! Oberate di lavoro, purtroppo gli articoli da scrivere si accumulano, ma forza, possiamo farcela!
    Desidero riprendere la lettura in modo continuativo come te e se potessi partirei in treno per raggiungere una località di mare, ma credo tu lo sappia, ormai mi conosci :-)

    RispondiElimina

Posta un commento

Diventa lettore fisso
del blog.

Post più popolari