Avviso

Avviso

#3 Consigli d'autore: Vanessa Roggeri consiglia 'Io prima di te' di Jojo Moyes

Un autore consiglia ai lettori un libro che ha amato.
Rubrica ideata da me.


Buongiorno lettori,
terzo appuntamento con la rubrica Consigli d'autore che, a poche settimane dalla nascita, mi sta già regalando tante emozioni!
Passo a presentarvi l'ospite di oggi, che ringrazio per la disponibilità e la dolcezza con cui ha accolto il mio invito.


L'autore di oggi


Vanessa Roggeri
Vanessa Roggeri è nata e cresciuta a Cagliari, dove si è laureata in Relazioni Internazionali. Ama definirsi una sarda nuragica, innamorata della sua isola così aspra e coriacea, ma anche fiera e indomita. La sua passione per la scrittura è nata fin da quando la nonna le raccontava favole e leggende sarde intrecciate alle proprie memorie d'infanzia. Queste storie di una Sardegna antica, magica e misteriosa l'hanno segnata profondamente facendole nascere il gusto per la narrazione e il desiderio di mantenere vivo il sottile filo che ci collega a un passato ormai perduto.

Il cuore selvatico del ginepro [Garzanti - 2013] e Fiore di fulmine [Garzanti - 2015] ci regalano storie con meravigliose protagoniste femminili, difficili da dimenticare, che ci conducono in una Sardegna dai contorni offuscati, dalle atmosfere suggestive ed avvolgenti. Qui la mia recensione di Fiore di fulmine.



Vanessa Roggeri ci consiglia di leggere...

Io prima di te - Jojo Moyes
Mondadori - 391 pagine

Sinossi
A ventisei anni, Louisa Clark sa tante cose. Sa esattamente quanti passi ci sono tra la fermata dell'autobus e casa sua. Sa che le piace fare la cameriera in un locale senza troppe pretese nella piccola località turistica dove è nata e da cui non si è mai mossa, e probabilmente, nel profondo del suo cuore, sa anche di non essere davvero innamorata di Patrick, il ragazzo con cui è fidanzata da quasi sette anni. Quello che invece ignora è che sta per perdere il lavoro e che, per la prima volta, tutte le sue certezze saranno messe in discussione. A trentacinque anni, Will Traynor sa che il terribile incidente di cui è rimasto vittima gli ha tolto la voglia di vivere. Sa che niente può più essere come prima, e sa esattamente come porre fine a questa sofferenza. Quello che invece ignora è che Lou sta per irrompere prepotentemente nella sua vita portando con sé un'esplosione di giovinezza, stravaganza e abiti variopinti. E nessuno dei due sa che sta per cambiare l'altro per sempre. "Io prima di te" è la storia di un incontro. L'incontro fra una ragazza che ha scelto di vivere in un mondo piccolo, sicuro, senza sorprese e senza rischi, e un uomo che ha conosciuto successo, la ricchezza e la felicità, e all'improvviso li ha visti dissolversi, ritrovandosi inchiodato su una sedia a rotelle. Due persone profondamente diverse, che imparano a conoscersi senza però rinunciare a se stesse, insegnando l'una all'altra a mettersi in gioco.


L'opinione di Vanessa
Un pugno allo stomaco, di quelli che ti costringono a interrompere la lettura e riprendere fiato. Non è facile che un libro mi prenda l’anima a tal punto, e che i personaggi mi siano cari quanto persone in carne e ossa, eppure la storia di Will e Louisa è riuscita a trascinarmi in un vortice di emozioni che ho faticato a smaltire anche dopo aver letto l’ultima pagina. Io prima di te è una storia intensa che racconta la vita e la morte. È una storia che racconta l’amore, quello vero che ci cambia la vita e che rimane a illuminare il cammino. È una storia sulla consapevolezza che la libertà, così come l’amore, può assumere infinite forme. Un romanzo che spinge alla riflessione, a metterci nei panni di Louisa e in quelli di Will e a capire che la vita è un dono prezioso. Da lettrice, prima che autrice, consiglio una lettura che sono certa vi toccherà nel profondo.



Ringrazio ancora Vanessa e aspetto la vostra opinione!
Cosa pensate del consiglio d'autore di oggi?
Le parole di Vanessa mi hanno emozionato e  credo che 
Io prima di te sia una lettura da non perdere.

Il prossimo #ConsigliodAutore 
vi aspetta il 22 ottobre.



Commenti

  1. condivido il consiglio di questa bravissima scrittrice - di cui ho apprezzato ambo i libri -, Io prima di te è un libro forte, emozionante, per nulla patetico pur affrontando tematiche drammatiche in cui sarebbe facile cadere nella retorica. Bello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho letto altro della Moyes ma non questo, dopo le parole di Vanessa dovrò recuperare :)

      Elimina
  2. Amo tantissimo la Roggeri e sono felice di leggere il suo consiglio, ma a me Io prima di te non era piaciuto molto, anche se avevo apprezzato il coraggio della Moyes nel finale...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io non l'ho ancora letto, ne ho sentito parlare tantissimo e forse proprio per questo ho temporeggiato, credo che mi farò presto un'idea! :)

      Elimina
  3. Consiglio perfetto: Io prima di te è un romanzo unico, che mi ha emozionato tantissimo e ancora oggi, dopo due anni dalla lettura, quando ripenso alla trama gli occhi mi vengono lucidi.
    Una storia difficile perché parla di un tema particolare come l'eutanasia, ma raccontata in modo delicato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quando, a distanza di anni, alcune storie sanno ancora trasmetterci emozioni forti, si tratta indubbiamente di libri che ci hanno conquistato :)

      Elimina
  4. Consiglio ottimo. Alle persone sensibili piacerâ sicuramente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è quello che ho pensato leggendo le parole di Vanessa :)

      Elimina
  5. Vanessa, che brava autrice...e che consiglio, uno dei libri che ho adorato!

    RispondiElimina
  6. Apprezzo molto la Roggeri nella sua veste di scrittrice. Ho letto e amato "Il cuore selvatico del ginepro" e sulla mia scrivania c'è, ad attendermi, una copia di "Fiore di fulmine". Seguirò sicuramente il suo consiglio di lettura :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io ho iniziato da Fiore di fulmine e ho sulla scrivania il suo primo libro! ^-^

      Elimina
  7. Amo Vanessa <3
    Sì, è una storia decisamente intensa, ma da quel che avevo sentito mi aspettavo di finire in lacrime o di provare più "dolore". Non so come spiegarmi, ma sono sicura che mi hai capita :)
    Un bacione :*

    RispondiElimina
  8. Ciao! Complimenti per il blog! Mi sono appena iscritta al tuo, ti aspetto da me =D

    RispondiElimina

Posta un commento

Diventa lettore fisso
del blog.

Post più popolari