#1 Consigli d'autore: Lorenzo Marone consiglia 'Il ladro di nebbia' di Lavinia Petti

Un autore consiglia ai lettori un libro che ha amato.
Rubrica ideata da me.


Buongiorno lettori,
l'attesa giunge al termine e finalmente una delle idee sviluppate durante l'estate prende vita. 
Sono felicissima di inaugurare questa nuova rubrica, sperando possa incuriosirvi e appassionarvi! 
In cosa consiste Consigli d'autore? Ogni appuntamento ospiterà uno scrittore che ci parlerà di un romanzo che ha fatto breccia nel suo cuore.
Vedremo quindi gli autori che amiamo svestire i panni dello scrittore per indossare quelli del lettore. Per una volta non gli sarà chiesto di parlare dei propri libri ma di quelli che hanno suscitato in loro emozioni, smosso sentimenti, stimolato riflessioni.
Oltre a fornirci interessanti spunti di lettura sarà un modo per scoprire i gusti letterari di autori che apprezziamo e seguiamo, e vederli in una veste nuova e inedita.
E adesso veniamo all'ospite di oggi, che ringrazio per la disponibilità e per l'entusiasmo con il quale ha accolto il mio invito.


L'autore di oggi


Lorenzo Marone 
è nato a Napoli nel 1974. Dopo la laurea in giurisprudenza e qualche anno da avvocato ha deciso di dedicarsi alla scrittura.

I suoi libri:

- Daria [La gru, 2012]; 
- Novanta. Napoli in 90 storie vere ispirate alla Smorfia [Tullio Pironti, 2013];
- La tentazione di essere felici [Longanesi, 2015].


La tentazione di essere felici
Qui la mia recensione del romanzo di Lorenzo che, a pochi mesi dalla pubblicazione, ha già conquistato tantissimi lettori, festeggiando la quarta ristampa. Sono stati acquistati i diritti cinematografici del libro e presto La tentazione di essere felici diventerà un film.
Voci attendibili fissano in aprile la data di uscita del prossimo romanzo di Lorenzo, che sarà edito Longanesi.



Lorenzo Marone ci consiglia di leggere...

Il ladro di nebbia - Lavinia Petti
Longanesi - 420 pagine


Sinossi
Antonio M. Fonte è uno scrittore di enorme successo, ma per lui fama e ricchezza non hanno alcun significato. Stralunato e sociopatico, vive in una vecchia casa dei Quartieri Spagnoli di Napoli con la gatta Calliope, e se non ci fosse il suo agente letterario a ricordargli scadenze e doveri sarebbe incapace di distinguere ciò che è reale da ciò che forse non lo è. Ma un giorno, in mezzo alle migliaia di lettere dei suoi ammiratori, Antonio ne riceve una che non può ignorare. Datata quindici anni prima, è indirizzata a una donna che Antonio non crede di avere mai conosciuto. Solo il nome del mittente gli è familiare, perché è il suo. Quella lettera l’ha scritta lui, senza alcun dubbio. Quelle parole accennano a un ricordo smarrito e soprattutto a un uomo che è stato ucciso, forse da lui stesso. Ma Antonio di tutto questo non ricorda nulla.
Il giorno del suo cinquantesimo compleanno, si perde nei vicoli di Napoli e in un palazzo mai visto prima incontra uno strano personaggio che ha la mania di raccogliere tutto ciò che gli uomini perdono: nel suo Ufficio Oggetti Smarriti, però, non si trovano solo mazzi di chiavi, libri o calzini spaiati, ma anche ricordi di giochi infantili, amori giovanili, speranze e sogni dimenticati. Antonio intuisce che forse è da lì che deve partire per ritrovare il filo del suo passato e risolvere l’enigma della lettera. Ma quell’enigma nasconde arcani ancora più insondabili: il segreto di una città che cambia forma e aspetto, l’avventura di un viaggio imprevedibile tra personaggi straordinari, il mistero di un ladro fatto di nebbia e di una storia tutta da ricostruire...e da raccontare.

L'opinione di Lorenzo 
Un'esplosione di immagini oniriche, una storia dolceamara sull'importanza dei ricordi e del passato, ma anche sulla necessità che sentiamo, a volte, di perderci. Un viaggio alla scoperta di se stessi attraverso un mondo parallelo che ricorda un po' Alice nel paese delle meraviglie, un po' i mondi bizzarri del miglior Benni, e un po' Tim Burton. Pieno di riferimenti, citazioni, personaggi "pazzoidi", scenari suggestivi e idee stupefacenti, con un intreccio della trama e uno stile che stupiscono, considerando la giovane età dell'autrice. Lo consiglio a chi ama immergersi in mondi fantastici, a chi adora i fantasy e non solo, a chi, in fin dei conti, come me, sente il bisogno, ogni tanto, di “fuggire” in un altro luogo magico dove tutto è possibile e niente scontato. Questo luogo magico si chiama “fantasia”, e questo romanzo vi conduce dritto dritto lì. Buona lettura!

Ringrazio ancora Lorenzo e aspetto la vostra opinione!
Cosa ne pensate di questa nuova rubrica?
Cosa vi ha trasmesso il consiglio d'autore di oggi?
Io sono molto incuriosita da Il ladro di nebbia
credo proprio che lo leggerò!



Commenti

  1. Concordo con Lorenzo.
    Libro splendido!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la tua recensione mi aveva già convinto, ora sono ancora più impaziente :)

      Elimina
  2. Sembra assolutamente coinvolgente e leggere l'opinione di Lorenzo non fa che aumentare la voglia di leggerlo! Questa nuova rubrica è stupenda.. Ci fai un dono prezioso permettendoci di conoscere i nostri scrittori nel delicato e intimo ruolo di lettori **

    RispondiElimina
  3. Ma che bella questa rubrica. Io adoro ascoltare i consigli degli autori... mi affascina capire cosa amano leggere :)

    RispondiElimina
  4. Una rubrica intelligente e originale, mi piace la descrizione di Lorenzo e sono felice del fatto che l'autrice sia italiana, complimenti!

    RispondiElimina
  5. Stefy, questa rubrica è davvero fantastica!!! Ho sempre avuto la curiosità di scoprire i libri preferiti dei miei autori del cuore (peccato che la maggior parte sono morti, altrimenti ti avrei incaricato di scoprirli per me!)!! Il libro che ci consiglia Lorenzo da titolo e copertina mi riporta immediatamente a Zafón, ma vedo che c'è molto di più al suo interno! Credo che lo leggerò anche io!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma grazie *-* sono davvero felicissima che vi piaccia, ci speravo!
      Il ladro di nebbia ha incuriosito anche me :)

      Elimina
  6. Ma cosa possiamo dire ancora ancora ... ogni ventata di novità che porti in questo blog è sempre ASSOLUTAMENTE AZZECCATA! Per quanto riguarda il consiglio di oggi ... direi che sono completamente conquistata: i libri che hanno nella trama queste parole magiche "memoria", "ricordi", insomma che indagano i misteri del tempo, sono proprio quelli che fanno la mia felicità.
    Quindi non posso fare altro che ringraziarti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono io a ringraziarti! *-* è sempre bello sapere che le proprie idee vengono apprezzate, un abbraccio!!

      Elimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. Wow! Straordinaria questa rubrica.. bene, ti dico soltanto che dopo le parole dell'autore lette qualche giorno fa, oggi non solo sono andata ad acquistare il libro della Petti ma anche il suo.

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  11. Adoooro questa rubrica *-* Sarà a cadenza casuale?

    RispondiElimina

Posta un commento

Diventa lettore fisso
del blog.

Post più popolari