Segnalazioni libresche di luglio!



Buongiorno lettori e buon inizio settimana!
Come state affrontando queste giornate di caldo intenso? Le vostre letture procedono? Le mie un po' a rilento, ma sono comunque felice perché mi sto dedicando anche ad altro, alternando le mie attività a momenti di pausa anti-caldo (mare/piscina). Oggi voglio presentarvi alcune delle novità di recente uscita o in arrivo  nei prossimi giorni, sperando di proporvi titoli interessanti. Cosa c'è di meglio di una puntatina in una bella libreria climatizzata?



La luce che muore - Becky Masterman
Piemme - 20.00 € - 378 pagine
In libreria da domani!

Nella memoria di Brigid Quinn, ex agente dell’FBI esperta in reati sessuali, si agitano ricordi che vorrebbe cancellare per sempre: è per questo che ha deciso di lasciare il lavoro prima del tempo, sperando di non dover mai più vedere le cose che ha visto, e ha provato a rifarsi una vita a Tucson. Lì, apparentemente, la sua vita scorre tranquilla, con il marito, una coppia di carlini e la sensazione di essersi lasciata il peggio alle spalle. Ma per un’agente dell’FBI il passato non passa mai del tutto. E infatti, ben presto torna a bussare alla sua porta, nelle sembianze di Floyd Lynch, un uomo che si dichiara colpevole di un vecchio omicidio – quello che ha segnato per sempre la carriera, e la vita, di Brigid. Per lei potrebbe essere la fine del suo peggior incubo, ma l’agente che si occupa ora del caso, Laura Coleman, non crede alla confessione di Floyd. Brigid si trova così nuovamente coinvolta: non può tirarsi indietro, perché è disposta a qualsiasi cosa pur di scoprire la verità.

Turisti in giallo - Autori Vari
Sellerio - 14.00 € - 368 pagine
Pubblicazione: 2 luglio

Il delitto ama viaggiare. Anzi, da Arthur Conan Doyle e Agatha Christie in poi, il crimine quando si mescola con lo sradicamento del viaggiatore offre pagine gialle di accresciuto mistero, frutta più elaborate costruzioni di intreccio. Le piste sbiadiscono, i moventi diventano più confusi, più ingarbugliati gli enigmi quando vengono da lontano con i turisti. Una vetta valdostana ha inghiottito per sempre uno scalatore: Rocco Schiavone, il poliziotto romano creato da Antonio Manzini con un cuore tenero sotto strati di scuro, deve salire dove mai vorrebbe per vedere la montagna assassina. Petra Delicado, barcellonese e femminista ispettrice inventata da Alicia Giménez-Bartlett, scopre da dove viene il corpo della prostituta abbandonata in un fosso. L'eroe dello scrittore Gaetano Savatteri si chiama Lamanna ed è un giornalista disoccupato; costretto a fare da guida turistica gli capita una strana coppia, un attempato signore con la sua giovanissima compagna straniera. Francesco Recami, con la sua penna, manda il pensionato della serie "Casa di ringhiera" a Firenze: caldo e confusione per un ricorrente thriller degli equivoci. Al tempo in cui ancora si coniavano le lire, Santo Piazzese trova un nuovo inghippo per il suo professor La Marca; sono venuti due scienziati americani per un seminario di biologia, ma di che molecole si occupano per davvero?
Massimo, il barrista del BarLume, è in montagna con la fidanzata poliziotta; Marco Malvaldi, il suo autore, gli mette tra gli scarponi un rompicapo.
Gli autori di Turisti in giallo sono tra gli scrittori che più hanno rinnovato il poliziesco in questi anni. 


Un anno con Salinger - Joanna Rakoff
Neri Pozza - 17.00 € - 287 pagine
Pubblicazione: 9 luglio

Gonna e maglioncino da ragazza perbene, stile Sylvia Plath allo Smith College, ogni mattina Joanna Rakoff si reca sulla Quarantanovesima ed entra nel palazzo stretto e anonimo in cui ha sede l'agenzia letteraria dove lavora. Un'agenzia antica, prestigiosissima, probabilmente la più antica tra quelle ancora in attività nella metà degli anni Novanta a New York. Lì sta seduta tutto il giorno, con le gambe accavallate su una poltroncina girevole a rispondere agli ordini del suo capo, la "direttrice" dalle dita lunghe, snelle, bianche che si accende una sigaretta dietro l'altra con un'enfasi degna di Lauren Bacali. Ogni frase, ogni gesto e commento della direttrice, e di Olivia, Max e Lucy gli agenti, un distillato del fascino démodé dell'Agenzia con le loro presentazioni al KGB Bar, e la loro vita fatta di una sequenza infinita di feste - le rammentano che l'agenzia non è solo un'azienda, ma uno stile di vita, una cultura, una comunità, una casa. Qualcosa di più simile a una società segreta o a una religione, con dei rituali ben definiti e delle divinità da adorare: Fitzgerald, una sorta di semidio; Dylan Thomas, Faulkner, Langston Hughes e Agatha Christie, divinità minori e, alla guida del pantheon, la più pura, assoluta divinità, lo Scrittore rappresentato da sempre dall'agenzia: Jerry, alias J.D. Salinger. Avvezza già all'era digitale dei Macintosh nella New York della metà degli anni Novanta, Joanna viene spedita davanti a un dittafono, un aggeggio degli anni Cinquanta.




E adesso ditemi cosa ne pensate di queste pubblicazioni,
c'è qualcosa che vi incuriosisce o che vorreste portare in vacanza?




Commenti

  1. Presente! "Un anno con Salinger" mi attira molto!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche a me sembra una storia interessante! :)

      Elimina
  2. "Turisti in giallo" già comprato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e mi sa che io seguirò il tuo esempio! :)

      Elimina
    2. "Turisti in giallo" l'ho prenotato in biblioteca: sono in coda al 58° posto. Credo stia incuriosendo parecchi! ;-)

      Elimina
  3. Io mi porterei in vacanza "Un anno con Salinger" e "Turisti in giallo" :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari

Diventa lettore fisso
del blog.