#40 Top Five: Cinque libri da portare in vacanza

Rubrica ideata da me, in cui stilerò un elenco di 5 elementi appartenenti all'universo libresco,
in base alla tematica della settimana.


Buongiorno lettori,
eccoci all'ultima Top Five prima della pausa estiva!
Nel mese di agosto ho deciso di staccare un po' per dedicarmi alla mia piccola, concederci qualche giorno di mare e ritagliare del tempo per dei progetti che frullano nella mia mente contorta. Non sarà un distacco totale, passerò appena avrò un momento libero per lasciarvi le recensioni delle mie letture! Sperando di mancarvi almeno un pochino, vi rassicuro dicendovi che a settembre tutto tornerà alla normalità.
A cosa dedicare la quarantesima Top Five? Visto che sarà l'ultima prima del congedo estivo del blog non potevo non suggerirvi i miei cinque libri da mettere in valigia! Ho optato per cinque titoli italiani, perché nel nostro bel paese ci sono tanti autori da valorizzare e conoscere.


Cinque libri da portare in vacanza



1. Le fragili attese di Mattia Signorini - Marsilio
Nella periferia di una grande città, sorge un vecchio edificio a due piani, la Pensione Palomar, che dopo quarantasei anni di attività vive ormai i suoi ultimi giorni prima di chiudere i battenti. Per Italo, il proprietario, è ormai giunto il momento di trasformarla nella sua abitazione privata. Ma sotto il tetto della pensione vorticano emozioni, paure, sofferenze ed illusioni che abiteranno le sette stanze fino agli ultimi istanti della sua esistenza.
Una storia che parla di attese, di tempo perso e tempo ancora da vivere, narrata con uno stile avvolgente e delicato. Qui trovate la mia recensione.

2. Un terremoto a Borgo Propizio di Loredana Limone - Salani
Il mite paesino di Borgo Propizio sembra vivere uno dei suoi momenti di massimo splendore: il sindaco, Felice Rondinella, ha dato nuovo lustro, sia estetico che culturale, al borgo. Si vocifera che il Castelluccio potrebbe addirittura diventare patrimonio dell'Unesco. Ma in un giorno grigio e cupo accade qualcosa che nessuno aveva preventivato: un terribile terremoto scuote le mura. Crolla la chiesa, crolla il municipio, crollano diverse abitazioni. E con loro sembra per sempre distrutta anche l'amenità del luogo. All'improvviso ogni equilibrio diventa precario e anche i rapporti più solidi sembrano tremare e incrinarsi.
Una lettura fresca, divertente, frizzante, che non posso non consigliarvi! Qui trovate la recensione e se non avete letto le precedenti storie di Borgo Propizio potete curiosare qui e qui.

3. Fiore di fulmine di Vanessa Roggeri - Garzanti
Sardegna, 1899. Nora è una bambina vivace e curiosa e vive nel villaggio minerario di Monte Narba con la sua famiglia. Suo padre è un minatore, sua madre una ricamatrice e ha tre fratelli maggiori.
Ma la disgrazia si abbatterà troppo presto sulla loro casa. Il padre morirà in seguito ad un incidente in miniera e da lì a poco anche Nora sarà vittima di un evento che trasformerà per sempre la sua vita e la sua stessa natura. Durante un temporale, un fulmine colpirà la bambina, che sarà data per morta. Ma Nora si risveglierà e scoprirà di aver ricevuto un'eredità pesante: il fulmine ha lasciato un segno tangibile sulla sua pelle e le ha donato la capacità di comunicare con i defunti.
Una storia di dolore e di rinascita, di sofferenza e di crescita, la storia di una bambina che si fa donna celando nei suoi grandi occhi verdi un segreto che è dono e condanna. Un libro che vi resterà nel cuore. Qui trovate la mia recensione.

4. La briscola in cinque di Marco Malvaldi - Sellerio
In un paesino sul litorale livornese viene ritrovato il cadavere di una ragazza diciannovenne, rinvenuto in un cassonetto. La polizia locale si muoverà alla ricerca del colpevole, ma all'interno del BarLume un quartetto di arzilli vecchietti è già alla caccia di indizi e prove sull'omicidio. Sarà proprio il burbero ma arguto "barrista", Massimo Viviani, a sciogliere il bandolo della matassa.
La prima avventura del BarLume, un piacevolissimo giallo italiano che, grazie all'uso del vernacolo livornese/pisano, condisce l'indagine con un tocco comico. Se cercate un giallo brioso non posso che consigliarvi questo libro! Qui trovate la mia recensione.

5. Il passato è una bestia feroce di Massimo Polidoro - Piemme
Bruno Jordan, noto giornalista di cronaca nera, lavora per la rivista milanese Krimen. Un giorno di fine gennaio sfogliando la sua posta si ritrova tra le mani qualcosa di sconcertante: una lettera indirizzata a lui, scritta da una sua compagna di classe e datata il giorno della sua scomparsa, 11 luglio 1982. Sì, perché mentre l'Italia esultava per la vittoria del campionato mondiale, Monica Ferreri scompariva all'età di tredici anni senza lasciare traccia. Chi può avergli inviato quella lettera? Qualcuno potrebbe essere a conoscenza di informazioni utili a far luce sulle sorti di Monica? Bruno deciderà di intraprendere le sue indagini facendo ritorno lì dove tutto è iniziato, il suo paese natale, collocato nella provincia pavese.
Una lettura coinvolgente, una storia fatta di tanti piccoli dettagli e sfumature curate, con personaggi psicologicamente reali, comuni ma non banali, definiti e tridimensionali. Bruno Jordan è un protagonista carismatico, in superficie un po' arrogante, in realtà profondamente umano. Il finale vi sconvolgerà. Un thriller tutto italiano, sicuramente riuscito. Qui trovate la mia recensione.


Adesso aspetto i vostri commenti, lettori!
Cosa ne pensate dei miei consigli estivi?
C'è qualcosa che avete letto o che vi incuriosisce?



Commenti

  1. Devo recuperare assolutamente il primo, ta gli altri ^^

    RispondiElimina
  2. Fiore di fulmine m'incuriosisce!

    RispondiElimina
  3. Fiore di fulmine...comprato! Un terremoto a Borgo Propizio...letto! Le fragili attese....Lo voglio!!!! Il passato è una bestia feroce...non è per me! La briscola in cinque...mi sa di averlo! Buone vacanze a tutti <3

    RispondiElimina
  4. Tutti bei titoli Stefy, ma un esordiente no? ☺️😊 è cosa buona e giusta alternare letture certe è già affermate a letture di esordienti! Soprattutto a mare!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione! per farmi perdonare penserò ad una top five dedicata agli esordienti :D

      Elimina
  5. Letture tutte interessanti, mi ha molto incuriosita "Il passato è una bestia feroce". Vado subito a leggere la tua recensione :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari

Diventa lettore fisso
del blog.