Segnalazioni di giugno - Prossime uscite libresche!

Buongiorno, lettori!
Oggi voglio presentarvi due ghiottissime novità, in uscita la prossima settimana, si tratta di due grandi e attesi ritorni.


Un terremoto a Borgo Propizio - Loredana Limone
Salani - 14.90 € - Pagine 320
In libreria  l'11 giugno


Il cielo di Borgo Propizio è un mosaico di lapislazzuli e sotto quel mosaico va in scena la vita che, si sa, è fatta di cose belle e di cose brutte.
Cose belle il borgo ne ha tante da sfoggiare da quando è risorto a nuova vita, con il Castelluccio restaurato e le imbellettate case del contado, ora affacciate sull’elegante pavé a coda di pavone della piazza del Municipio, e con l’elettrizzante fermento culturale che si respira già fuori della cinta muraria e che sicuramente rode il fegato a fior di città d’arte.
Ma un giorno qualcosa di molto brutto, un violento sisma, arriva inclemente a distruggere ampia parte del centro storico, gettando nella disperazione i propiziesi che tanto amano il loro paese. La villa del Comune sembra una scatola con il coperchio sfondato; il pavé è sprofondato quasi agli inferi; i lampioni, ora ciechi e senza luce, con le bocce frantumate, appaiono piegati alla catastrofe; le botteghe e le abitazioni sono squarciate, orri­bilmente.
Felice Rondinella, appassionato sindaco, vive l’immane disastro come se fosse il proprio, personale fallimento, e Padre Tobia si sente troppo stanco per portare il peso della croce. Perché non si tratta solo del terremoto: al borgo i peccati sono diventati incontenibili e le confessioni scandalo allo stato puro. Non si capisce più nulla, tutto è sottosopra.
L’unico fatto certo è che il professor Tranquillo Conforti trovato a terra nella Viottola Scura non ha avuto un infarto scappando via, spaventato dalle scosse, ma è stato ucciso. I segni di strangolamento non lasciano dubbi.
Chi può aver voluto la sua morte? Possibile che sia stata Dora, la ciarliera giornalaia, o Pancrazio, l’operoso erede della storica forneria? Forse qualcuno che si nasconde dietro una misteriosa azienda cinematografica, oppure una persona a cui il fu assessore alla Cultura voleva fare le scarpe? Il maresciallo Saltalamacchia non riesce a venirne a capo.
Aspetto questo libro come un biglietto aereo per una vacanza da sogno. Ho amato le prime due avventure propriziesi (trovate le recensioni qui e qui) che mi hanno fatto scoprire le viuzze del Borgo e innamorare dei suoi abitanti. Solo pochi giorni e torneremo a respirare la sua magica atmosfera. Non posso quindi che consigliarvi di correre in libreria e, se non avete ancora letto i primi due libri, di rimediare subito!


Dov'è finita Audrey? - Sophie Kinsella
Mondadori - 16.00 € - Pagine 180
In libreria il 9 giugno


Audrey ha 14 anni ed è da tempo che non esce più di casa. Qualcosa di brutto è successo a scuola, un episodio di bullismo che l'ha profondamente segnata e ora lei è in terapia per rimettersi da gravi attacchi d'ansia e panico che non le permettono di avere contatti con il mondo esterno. Per questo indossa perennemente dei grandi occhiali scuri, il suo modo di proteggersi e sfuggire al rapporto con gli altri. Il fratello invece è un simpatico ragazzino ossessionato dai videogiochi che, con grande disperazione della madre nevrotica, non si stacca un attimo dal suo computer e dal suo amico Linus che condivide la sua stessa mania. Ma quando Audrey incontra Linus nasce in lei qualcosa di diverso... deve poter trovare un modo per comunicargli le sue emozioni e le sue paure. Sarà questa scintilla romantica ad aiutare non solo lei, ma la sua intera famiglia scombinata. Dov'è finita Audrey? è un romanzo caratterizzato da una grande empatia in cui si ride tanto e ci si commuove e in cui Sophie Kinsella riesce magistralmente a alternare momenti di puro humour a momenti più seri e teneri con grandissima sensibilità.
Non sono un'accanita fan della Kinsella, non ho letto la celebre serie di I love shopping, ma solo alcuni libri slegati da quest'ultima, che ho trovato davvero piacevoli. Questa volta l'autrice si cimenta in un genere diverso, che strizza l'occhio al mondo dei giovani e del young adult. Sono proprio curiosa di sapere se l'esperimento si rivelerà riuscito.



E adesso ditemi cosa ne pensate di queste prossime uscite! ^-^






Commenti

  1. Quello della Kinsella lo prenderò di certo!

    RispondiElimina
  2. Mi sa che quell'aereo per Borgo Propizio sarà super affollato! Ho prenotato anch'io un posto per il Borgo che ci ha rubato il cuore:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sììì, una bella trasferta collettiva! ^-^

      Elimina
  3. Mi piacerebbe leggere quello della Limone, mentre dopo aver letto, e quasi detestato, uno dei libri della Kinsella, non sono molto tentata di approcciarmi presto ad un'altra sua opera, anche se di genere diverso.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari

Diventa lettore fisso
del blog.