La ragazza che annusava i libri al Salone del Libro 2015

Carissimi lettori!
Vi scrivo, ancora frastornata, in questo inizio settimana un po' anomalo. Ieri sera sono rientrata a casa dopo alcuni giorni trascorsi tra Milano e Torino, in una trasferta completamente dedicata al Salone del Libro.
Sì, io i libri li annuso davvero!
In quella che posso definire la mia prima vera esperienza da blogger ho provato delle emozioni bellissime, che non vogliono ancora abbandonarmi.
Sono stata al Salone del Libro di Torino sabato sedici.
Entrare dall'ingresso professionale riservato agli operatori è stata una piccola, grande, gioia. Per me, come credo per tutti i blogger per passione, l'accredito professionale è stato un bel riconoscimento.
Prima tappa, lo stand della casa editrice BookSalad, dove ho incontrato la dolcissima Monica Coppola, autrice di Viola, Vertigini e Vaniglia con la quale abbiamo condiviso chiacchiere, biscotti e ovviamente dediche!
Secondo appuntamento della mattinata quello al Caffè Letterario con Lorenzo Marone, autore de La tentazione di essere felici, che avevo già avuto il piacere di conoscere durante una presentazione in Calabria, documentata qui.
Lorenzo mi ha accolto con l'apertura e l'entusiasmo che lo contraddistinguono, e anche durante la chiacchierata con il giornalista Bruno Gambarotta, ci ha tenuto a ringraziare pubblicamente me ed altre blogger per la nostra presenza.
L'intervista è stata piacevolissima, Lorenzo ha parlato di Cesare, delle emozioni che lo hanno condotto alla creazione di un personaggio tanto amato e della Napoli che ha voluto fare emergere tra le righe. Poi ci ha regalato qualche anticipazione sull'uscita del nuovo libro, che sarà sempre edito Longanesi e questa volta avrà come protagonista un quarantenne. Lorenzo non esclude, in futuro, un nuovo libro con Cesare come protagonista (per la gioia di tutti coloro che hanno amato quel "vecchiaccio" dal cuore tenero) e alla mia domanda:
Lorenzo Marone al Caffè Letterario
Dicono che il secondo libro sia il più difficile da scrivere. Soprattutto dopo un esordio come il tuo, le aspettative sono sicuramente alte, ne avverti la pressione? sorride e, forse con un pizzico di scaramanzia, risponde che preferisce non pensarci, anche se ci tiene a farci sapere che per il momento il suo editore appare soddisfatto del secondo lavoro. Una bella foto di famiglia a chiudere un emozionante incontro, e poi via a fare acquisti!
Saccheggiato lo stand Libraccio mi sono diretta a quello Neri Pozza (ma quanto sono belli i Neri Pozza?) e poi in giro per altri stand a fare acquisti mirati o improvvisati. Carinissimi quelli dello stand Minimum Fax che conoscevano il blog e mi hanno riservato uno sconto blogger (ebbene sì, io mi sciolgo davanti a queste cose e mi stupisco ogni qualvolta mi capiti di incrociare un mio lettore. Della serie: allora esistete davvero! *-*).
Luca Bianchini all'Arena Bookstock
Alle 16:30 è stata la volta dell'incontro con Luca Bianchini, presso l'Arena Bookstock. Luca ha parlato del suo nuovo libro, Dimmi che credi al destino, in compagnia di Mara Venier. Non ho molte parole da spendere su questo incontro, Luca è stato come sempre esilarante, sebbene la sua ultima pubblicazione non mi abbia conquistato come le precedenti.
Con questo incontro si è conclusa la mia prima esperienza come blogger al Salone del Libro che, ne sono certa, darà il via ad una lunga serie di presenze a quello che è un evento imperdibile per ogni lettore.
Oltre ciò che vi ho raccontato, ci sono ricordi che porterò con me e che sono più difficili da documentare: abbracci, sguardi, risate, intese, che hanno reso questa giornata indimenticabile.





Commenti

  1. Una giornata stupenda, ma troppo breve

    RispondiElimina
  2. Finalmente abbiamo potuto guardarci negli occhi e anche se il tempo è stato poco porterò con me il ricordo di noi fino al prossimo incontro. Il salone è un'esperienza bellissima e condividerla con voi è stato unico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. verissimo francy! siete state la compagnia ideale ^-^

      Elimina
  3. Che invidia!!! *-* Mi sono sognata per intere giornate lo stand della Neri Pozza! *-* Sono uscita dal lutto solo oggi pomeriggio... =(
    Le vostre foto su Fb sono carinissime ragazze!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mannaggia Pila, anche per me l'anno scorso è stato così! :( dai che l'anno prossimo magari ci incontreremo!

      Elimina
  4. Sono contenta di leggere quanto una passione purché semplice come la lettura possa rendere forti i legami umani... Il prossimo anno sarebbe davvero bello esserci,con famiglia al seguito e conti correnti momentaneamente bloccati!

    RispondiElimina
  5. Oltre a farvi i complimenti *_* le vostre foto sono fantastiche. Posso fare una domanda e curiosità tecnica? Come siete riuscite ad ottenere l'accredito professionale? Il prossimo anno spero di poter far parte di questa meravigliosa occasione libridinosa..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, Cristina! ^-^
      bastava farne richiesta tramite il sito del Salone ;)

      Elimina
    2. Grazie mille per la tua risposta! Sono relativamente giovane nella blogosfera.. alcune cose ancora sfuggono ai miei radar xD

      Elimina
  6. La cosa che più mi fa "arrabbiare" e che in Piemonte ci sono stato tante volte e ho pure molti parenti e qualche conoscente,e non ho mai avuto l'occasione di andare al Salone del libro.C'è stato anche un mio cugino e leggendo la vostra esperienza mi sembra di leggere le sue parole.Spero di poterci andare il prossimo anno e fare una visita al vostro stand :) Sono felice per voi comunque,che in qualche modo siete cresciute come blogger con questa esperienza e,cosa più importante,vi siete conosciute,abbracciate e guardate negli occhi dopo tanto tempo.Vi meritate l'un l'altra e meritate il vostro successo da blogger :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è un'esperienza bellissima, Sergio! ti auguro di parteciparci presto! :)

      Elimina
  7. Ciao Stefania ! Che bello vedere le tue foto al salone, è stata una bellissima esperienza anche per noi. Hai anche dimostrato che "L'annusa libri" non è solo un soprannome :D
    Noi intanto ti abbiamo nominata per il Boomstick Award che premia i blog che, secondo noi, si sono distinti per la loro personalità. Un bacione

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari

Diventa lettore fisso
del blog.