#22 Top Five: Cinque bugie da libro-dipendenti

Rubrica ideata da me in cui stilerò un elenco di 5 elementi appartenenti all'universo libresco,
in base alla tematica della settimana.



Cinque bugie da libro-dipendenti

Anche i lettori, a volte, mentono. Ma fatemi spiegare il nostro punto di vista.


1. "Solo un capitolo e poi chiudo"
Chi di voi non ha mai pronunciato questa fatidica frase? E chi di voi non è passato da sera a notte inoltrata, per poi intravedere le prime luci dell'alba e realizzare che i capitoli si erano susseguiti uno dietro l'altro sfoderando tutto il loro potere seduttivo? Non c'è bisogno che rispondiate, le vostre occhiaie lo hanno già fatto.

2. "Entro in libreria, ma solo a guardare"
Ehm ehm. Posso dire a nostra discolpa che l'intenzione iniziale è davvero quella. Più o meno come Ulisse che, deciso a non cedere al canto delle sirene, decide di farsi legare all'albero maestro della nave. Ma ci vedete noi lettori legati ad uno scaffale della libreria, magari con le fascette dei bestseller? Vi sembra un gesto fattibile? E poi chi siamo noi, in confronto ad Ulisse, per resistere al richiamo dei libri? Rassegnamoci, non ci si può sottrarre alle loro voci suadenti: "Sfooogliami" "Apriiiimi" "Portaaami via con teee".

3. "Questo mese non acquisterò libri"
Questo è uno dei buoni propositi che decidiamo di mettere in atto quando le nostre librerie, che traboccano di libri ancora da leggere, e le nostre finanze, molto meno traboccanti, ci inducono seriosamente a riflettere. E così noi ci prefiggiamo di non acquistare, per un lasso di tempo più o meno lungo. Ma ci avrete mica preso sul serio? Noi non lo facciamo quando a inizio anno cercate di convincerci sulla vostra intenzione di iscrivervi in palestra. O quando il martedì vi ascoltiamo dire che da lunedì inizierete la dieta. Prendete esempio dai lettori, e quando pronunceremo questa frase, fatevi una bella risata.

4. "Non ho niente da leggere"
Anche questa è una frase da interpretare. Quando un lettore la esclamerà non dovrete prenderla alla lettera focalizzandovi su dettagli irrilevanti ed esordendo con frasi inopportune, del tipo: "Ma come! Giusto ieri hai fatto acquisti in libreria!". Pensavate che l'avessimo rimosso? Sappiamo perfettamente di avere materialmente parecchi volumi ancora da sfogliare, ma non abbiamo niente che in quel momento ci entusiasmi, ci coinvolga, ci susciti uno sfarfallio interiore. E non tentate di capire, sarebbe inutile.

5. "Stasera non posso, ho un impegno improrogabile"
Questa tecnicamente non può essere definita una menzogna in piena regola...leggere è sicuramente un impegno, su questo non ci piove, un appuntamento con un bel libro merita una certa serietà. L'improrogabilità potrebbe essere oggetto di dibattito, ma ancora una volta è una questione di prospettive. Per essere compresa ora mi rivolgo solo ai libro-dipendenti. Avete tra le mai un libro che vi sta piacendo molto, una storia intensa e coinvolgente, la metà è ormai oltrepassata, siete in un punto cruciale della lettura...vi sembra qualcosa di prorogabile?


E adesso ditemi cosa ne pensate dei cinque punti di oggi! 




Commenti

  1. Ahahahah! Tutte bugie a fin di bene via... :)

    RispondiElimina
  2. Ahaha 5 punti top... l'unico a cui riesco a resistere un pochino è "faccio un giro in libreria ma solo per guardare" Prendendo tanti ebook capita che gironzolo qua e là senza comprare. E' una cosa che mi dà una sofferenza estrema in realtà quindi cerco di evitare XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche a me capita quando sono impossibilitata ad acquistare, motivo per cui in genere preferisco astenermi, troppo dolore xD

      Elimina
  3. AhaH,,,assolutamente cinuqe bugie bianche dai... ^^

    RispondiElimina
  4. Io mento sulla quantità di libri che ho... ma non si può definire bugia...è più un'omissione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. brava! :D io non li ho mai contati di proposito quelli da leggere, così quando mi si chiede: "ma quanti libri hai da leggere?" posso sempre rispondere "mah, non so, qualcuno" ahahahha

      Elimina
  5. Ahahah per la seconda per fortuna mi salvano le mie finanze inesistenti! Ma questo non vuol dire che non ci passi le ore dentro, "controllo un po' così so cosa prendere quando vado in biblioteca"..peccato che poi quando vado in biblioteca ci passo comunque le ore :P
    Un'altra ottima bugia è "non lo sto prendendo per me, è per mamma/sorella/cognata/fidanzato"...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. auhauaha quella dell'acquisto altruistico è una gran bella trovata! x'D

      Elimina
  6. Grazie! Grazie davvero! Ero stata capace, sino ad oggi, di far credere a Davide che "solo un capitolo" significasse davvero "solo un capitolo" -_-

    RispondiElimina
  7. Mento spudoratamente sugli acquisti: "Me l'hanno regalato" oppure "E' tanti anni che ce l'ho" oppure nascondo i volumi e li sistemo quando sono a casa da sola! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahha Cuore anche tu sei assuefatta dalla libro-dipendenza!

      Elimina
  8. HAuhuahuhhhauah tutto veroooooo!
    Un' altra è : Mamma vado a fare un giro ... Invece dovrebbe essere: Mamma vado a comprare un altro libro!!! Solo che mi picchierebbe o mi rinchiuderebbe in camera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. xD xD anche i miei "giri" si concludono casualmente sempre in libreria ahahah

      Elimina
  9. Il secondo punto sono proprio io...impossibile entrare in libreria e non acquistare niente!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero? mission impossible per noi lettori compulsivi xD

      Elimina
  10. Tutto troppo vero! Sono le uniche bugie che dico... :-p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono bugie dettate dalla nostra libro-dipendenza, non ne abbiamo colpa! xD

      Elimina
  11. "Entro in libreria, ma solo a guardare".........sai io ho la mia Hay Lin che adora fare questo. Sai lei quando passa davanti alla libreria Feltrinelli o Mondadori vuole entrare......non ho ancora capito il perchè.....a volte cerco di non entrare altrimenti per me è entrare in libreria e comperare.

    RispondiElimina
  12. riguardo il punto 5...ricordo che feci aspettare il mio ragazzo sotto casa per mezz'ora perché mi mancavano poche pagine e poi avrei finito il libro che stavo leggendo…mi guardò malissimo!!!!

    RispondiElimina
  13. La prima e la seconda sono le mie preferite! :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari

Diventa lettore fisso
del blog.