#17 Cinque benefici dell'essere un lettore

Rubrica ideata da me in cui stilerò un elenco di 5 elementi appartenenti all'universo libresco,
in base alla tematica della settimana.


Buon pomeriggio, lettori,
che bella invenzione il venerdì! Come sempre vi scrivo al termine di una lunga giornata di lavoro, pensare a due giorni di relax, soprattutto dopo settimane come quella che sta per concludersi, mi fa stare bene, una vera boccata di ossigeno.
Siete curiosi di conoscere il tema di oggi? Non vi trattengo oltre! :)



Cinque benefici dell'essere un lettore


1. Viaggiare gratis e senza il peso dei bagagli
Quanti luoghi esplorati, quante persone conosciute, quante identità assunte, quanti modi di pensare, di sentire, di amare? Leggere è un viaggio infinito, una scoperta continua, ogni libro è un biglietto per un angolo ignoto di mondo.

2. Avere una mente aperta
Quante cose abbiamo imparato dai libri? Leggo con assiduità dall'età di dieci anni e posso affermare con certezza di aver incontrato libri che mi hanno fatto crescere, riflettere, indignare, piangere e capire...la lettura allarga la mente, schiude orizzonti nuovi e, usando una citazione non mia, la mente che si apre ad una nuova idea non torna mai alla dimensione precedente.

3. Conoscere un antidoto per la tristezza
Ebbene sì, noi abbiamo un rimedio sempre pronto per i momenti tristi, per le giornate no e gli oroscopi contrari. Noi compriamo un libro, meglio due, tre se la situazione è grave, e sentiamo un sollievo immediato, il mondo diventa sopportabile, la realtà improvvisamente meno tragica.

4. Vivere in una casa accogliente
Una casa traboccante di libri è una casa calda, vibrante, accogliente. Nessun camino, nessun suppellettile, nessuna poltrona imbottita potrà mai competere con una bella libreria colma di vita. 

5. Non temere la solitudine
La prima cosa che la lettura insegna è come stare soli. C'è forse frase più vera? Stare soli e non sentirsi soli. I lettori godono di uno stato di indipendenza interiore, non hanno bisogno di molto, un libro è già una squisita compagnia. Ricordo che da bambina sentii al telegiornale che un uomo era stato condannato a quindici anni di detenzione...ci pensai un po', poi chiesi a papà: "Ma in prigione si può leggere?". "Sì, certo" rispose lui. "Allora non è una vera punizione!!!" urlai. Sorrido ancora pensandoci, ma in qualche modo avevo già compreso che privilegio straordinario fosse la lettura.








Commenti

  1. Davvero magnifica questa puntata!!! *-* Condivido tutti ma tutti i cinque punti...guardare le nostre librerie piene zeppe di libri scalda davvero il cuore!!!!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  2. Che emozione nel leggere questa puntata... Davvero meraviglioso ogni singolo punto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille ♥ bello vedere che altri si ritrovano nei miei pensieri!

      Elimina
  3. Ciao ^_^
    Concordo con le altre ragazze, questa puntata è davvero molto bella e i punti che hai scelto sono proprio veri!!!!

    RispondiElimina
  4. Il punto numero cinque è magnifico <3

    RispondiElimina
  5. Viaggiare con un libro tra le mani, non essere mai tristi e sentirsi sempre in ottima compagnia...questa si che e' vita! Fiera di essere lettrice.

    RispondiElimina
  6. Tutte cose verissime! Sono solo alcune delle cose per cui amo essere una lettrice ^^
    Aggiungerei anche il fatto che noi lettori non ci annoiamo mai, perché se abbiamo un momento libero e nessun impegno leggere un bel libro è un ottimo modo per passare le ore (tante, tante ore xD).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quanto è vero, Patty! noi non conosciamo la noia! :)

      Elimina
  7. Confermo tutti i punti ma soprattutto... Viaggiare gratis senza il peso dei bagagli :D meraviglia!!!! Ciao maria

    RispondiElimina
  8. Il punto n. 3 è meraviglioso.Conoscere un antidoto per la tristezza, e si, noi lettori siamo davvero fortunati, quale compagnia migliore in quei momenti, solo chi non legge non può capire!!!!
    Bella rubrica!

    RispondiElimina
  9. pienamente d'accordo su tutto! Io uso i libri come anti stress e ho di che parlare quasi sempre!

    RispondiElimina
  10. Dolce prigione e dolce solitudine se t'è compagno un libro. Si dissolvono le sbarre per incanto del "caro immaginar e la solitudine diviene..."molto rumorosa". Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. *-* grazie a te Pina, bellissime - e vere - parole!

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari

Diventa lettore fisso
del blog.