Recensione 'Il bello del pancione' di Kaz Cook


TITOLO: Il bello del pancione
AUTORE: Kaz Cooke
EDITORE: Piemme
PAGINE: 416
GENERE: guida alla gravidanza
PREZZO: 10.90 €
eBOOK ita: 6.99 €

Ho letto questo libro qualche tempo fa, quando ero in attesa della mia bimba, ma nonostante siano passati un po' di mesi ci tenevo a lasciare una recensione perché penso che qualcuno potrebbe trovarla utile.
Il bello del pancione è una guida per le future mamme, ma al contrario di molti altri libri di questo genere, non è una serie asettica di istruzioni da seguire per trasformarsi nella mamma perfetta.
E' la storia della gravidanza vissuta da Esmeralda, una ragazza comune, assalita dalle paure e dai dubbi di tutte noi, alle prese con mille domande e insicurezze. 
Esmeralda racconta, settimana dopo settimana, i cambiamenti subiti dal suo corpo, le sensazioni e le emozioni che la attraversano, ma anche il suo rapporto con il mondo circostante, con il suo compagno e con i familiari, che seppur con i migliori propositi finiscono per istillare in lei tante paure infondate.
Nel libro troverete tantissimi consigli pratici, legati ai disturbi tipici della gravidanza, al corso pre-parto, al ruolo del futuro papà, ai preparativi per l'arrivo del bambino. E tutto ciò verrà trattato in maniera estremamente ironica e divertente che renderà inevitabile riconoscersi in tante delle disavventure di Esmeralda. Il libro è diviso per settimane e ogni capitolo si apre con una sintesi dei cambiamenti che avvengono nella donna e nel bambino in quel dato periodo. Per me è stata una guida utilissima, ho riso tanto, estrapolato consigli utili ed Esmeralda è diventata un'amica con cui condividere questo percorso. Consigliatissimo a tutte le pancione.

La mia nota curiosa
Il libro è autobiografico, l'autrice, Kaz Cooke, dopo aver vissuto sulla propria pelle gioie e dolori della gravidanza ha deciso di condividerli con tutte le mamme in attesa.

Frase sottolineata
Racconto tutte le mie vicissitudini mediche all'infermiera/segretaria del dottor Erba, che, sono quasi sicura, si chiama Lorena. Tutte le donne intelligenti che incontro ho l'impressione che si debbano chiamare Lorena. Le Lorene non portano mai i tacchi alti e sanno sempre tutto sulla loro specializzazione, che si tratti di lavori a maglia, di far nascere bambini, di gestire uno studio medico o delle strategie d'attacco della pallavolo.

VALUTAZIONE
- Sorrisi 
- Lacrime 
- Risate 
- Suspense 
- Brividi 
- Rabbia 


VOTO 

Profumosità

Commenti

  1. Ohhh...sembra davvero carino, mi piacerebbe leggerlo quando arriverà il momento di diventare mamma anche per me, sperando il più presto possibile!! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. te lo consiglio, Pila! poi sfata tanti luoghi comuni e ironizza su tutte le persone che hanno sempre qualcosa da dire alle donne incinte sulla gravidanza e sul parto, io mi sono riconosciuta parecchio nella protagonista :D

      Elimina

Posta un commento

Diventa lettore fisso
del blog.

Post più popolari