Novecento - Alessandro Baricco

Rubrica settimanale in cui vi proporrò uno stralcio di una lettura a mia scelta

A me m'ha sempre colpito questa faccenda dei quadri. Stanno su per anni, poi senza che accada nulla, ma nulla dico, fran, giù, cadono. Stanno lì attaccati al chiodo, nessuno gli fa niente, ma loro a un certo punto, fran, cadono giù, come sassi. Nel silenzio più assoluto, con tutto immobile intorno, non una mosca che vola, e loro, fran. Non c'è una ragione. Perché proprio in quell'istante? Non si sa. Fran. Cos'è che succede a un chiodo per farlo decidere che non ne può più? C'ha un'anima, anche lui, poveretto? Prende delle decisioni? Ne ha discusso a lungo col quadro, erano incerti sul da farsi, ne parlavano tutte le sere, da anni, poi hanno deciso una data, un'ora, un minuto, un istante, è quello, fran. O lo sapevano già dall'inizio, i due, era già tutto combinato, guarda io mollo tutto tra sette anni, per me va bene, okay allora intesi per il 13 maggio, okay, verso le sei, facciamo sei meno un quarto, d'accordo, allora buonanotte, 'notte. Sette anni dopo, 13 maggio, sei meno un quarto, fran. 
Non si capisce. È una di quelle cose che è meglio che non ci pensi, se no ci esci matto. Quando cade un quadro. Quando ti svegli un mattino, e non la ami più. Quando apri il giornale e leggi che è scoppiata la guerra. Quando vedi un treno e pensi io devo andarmene da qui. Quando ti guardi allo specchio e ti accorgi che sei vecchio. Quando, in mezzo all'Oceano, Novecento alzò lo sguardo dal piatto e mi disse: "A New York, fra tre giorni, io scenderò da questa nave". Ci rimasi secco. Fran.

Scheggia tratta da Novecento di Alessandro Baricco.

Ho letto questo libro parecchio tempo fa ma rileggerne alcuni stralci mi fa sempre venire i brividi...a qualcuno fa lo stesso effetto?


Commenti

  1. A me. A me fa questo effetto. Ed essendo musicista, l'effetto che me fanno alcune situazioni è doppio. Doppio effetto, doppia pelle d'oca. Fran. Secco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per un musicista questo libro deve avere una risonanza ancora maggiore...

      Elimina
  2. Condivido a pieno le tue sensazioni!! Mi era stato dato questo libro dalla mia prof. di italiano, da leggere durante le vacanze di Natale, quando ero in terza media!! Non so ancora ora come ringraziarla, mi ha fatto scoprire un libro veramente stupendo che se non fosse stato per lei probabilmente non avrei mai letto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io l'ho letto tanti anni fa e mi è rimasto nel cuore! ^-^

      Elimina
  3. Una prosa splendida e poeticissima, io adoro lo stile di Baricco, e questo libro è uno dei miei preferiti.... Ho trascritto nel mio quadernetto delle citazioni praticamente tre quarti di libro!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche la mia copia, è quasi interamente sottolineata! :)

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari

Diventa lettore fisso
del blog.